Il MIUR ha emanato oggi la nota 8004 del 2 agosto 2013 esplicativa sulle immissioni in ruolo ATA 2012/2013 e la tabella di ripartizione del contingente per ciascuna provincia e profilo interessato, con la ripartizione del numero di assunzioni da effettuare.

La nota specifica che i contratti a tempo indeterminato saranno conferiti utilizzando le graduatorie a.s. 2012/2013, sulla base del piano triennale delle assunzioni e del turn over, con decorrenza giuridica a.s. 2012/2013 ed economica a.s. 2013/2014.

Al personale beneficiario sarà assegnata una sede provvisoria utilizzando tutte le disponibilità, subordinatamente alla effettiva vacanza e disponibilità del corrispondente numero dei posti nell’organico di diritto provinciale per l’a.s. 2013/2014, dopo l’effettuazione dei movimenti relativi a tale anno. La sede definitiva sarà attribuita secondo i criteri e le modalità da determinare col contratto sulla mobilità relativo all’a.s. 2014/2015. Sarà possibile, come da noi richiesto, chiedere l’assegnazione provvisoria interprovinciale, in considerazione che si tratta di assunzioni per il 2012/2013.

Potranno essere effettuate compensazioni a livello provinciale fra i vari profili professionali (per carenza di candidati e/o posti) e le assunzioni saranno effettuate solamente nei confronti dei candidati inseriti a pieno titolo nelle rispettive graduatorie, con priorità al personale che si trova nelle condizioni previste dall’art. 21 e dall’art. 33 della Legge 104/92. È possibile, inoltre, effettuare, ricorrendone requisiti e condizioni, contratti a regime di part-time. Tutte le operazioni dovranno essere concluse entro il 31 agosto 2013.

Per effetto della Legge 135/12 (spending review), non vengono disposte nomine in ruolo per i profili di assistente amministrativo ed assistente tecnico, né per il profilo dei DSGA in presenza, a livello nazionale, di un esubero superiore ai posti vacanti.

La FLC CGIL esprime la propria soddisfazione per le immissioni in ruolo, frutto della nostre campagne di mobilitazione di tutto questo anno. Totale disaccordo per il blocco delle assunzioni imposto ad amministrativi e i tecnici. Il lavoro nelle segreterie, assieme a quello nella didattica laboratoriale, è molto complesso e gravoso e richiede un alto livello di professionalità che i precari hanno maturato sul campo, quindi, immetterli in ruolo è un atto dovuto. Non accetteremo che questi lavoratori, considerati figli di un Dio minore, siano lasciati in mezzo al guado ancora per un altro anno. Su questo e su altri temi (concorso DSGA e stabilizzazione di quelli che sostituiscono i DSGA da anni) abbiamo in piedi la mobilitazione e siamo disposti a batterci fin dall’inizio del nuovo anno scolastico – a tutti i livelli – affinché non ci sia più nessun lavoratore che rimanga indietro nel riconoscimento dei suoi diritti.

FLC CGIL

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

2.793 Commenti di spam bloccati finora da Spam Free Wordpress

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.