Ritorno a scuola a singhiozzo, banchi vuoti e scuole sommerse da certificati medici

Oggi riaprono le scuole dopo le festività natalizie, ma è stato un rientro traumatico, molti assenti fra i banchi e tanti certificati medici da parte del personale docente ed ATA. Il dilagare della variante omicron non ha risparmiato nessuno, né studenti e nemmeno il personale della scuola, anche se c’è il sospetto che qualcuno ne abbia approfittato per allungare di qualche giorno le Vacanze di Natale.

Il risultato però è sotto gli occhi di tutti, classi svuotate e personale da sostituire, un lavoro impegnativo per chi si occupa di queste mansioni peraltro più volte denunciato da Ancodis. In altre stati vicini all’Italia si registrano situazioni ancora più gravi e se è vero che la distanza fra noi e loro è di soli 15 giorni, c’è poco da stare sereni.

La Francia ad esempio ha toccato il record di classi in DAD a causa del Covid ha avuto un’impennata questa settimana, giungendo a quota 9.202, il livello più alto dalla primavera scorsa.
Lo ha annunciato il ministero dell’Educazione nazionale. Si tratta di un numero triplo della rilevazione del 16 dicembre, prima delle vacanze di Natale.

Da noi c’è chi invoca la DAD almeno fino a quando il picco della pandemia sarà scavallato, ma il governo tira dritto, si torna in classe, sempre che le classi siano piene di studenti e ci sia il personale in salute.

Ecco tutti i testi per prepararsi al concorso ordinario 2022 della scuola

Inscriviti al nostro canale Telegram e riceverai gli aggiornamenti in tempo reale.

https://t.me/informazionescuola

InformazioneScuola grazie alla sua seria e puntuale informazione è stata selezionata dal servizio di Google News, per restare sempre aggiornati sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui

Ultime Notizie

InformazioneScuola, le Ultime Notizie della Scuola in un click. A differenza d'altri non abbiamo sponsor di nessun tipo e nemmeno padrini.