Press "Enter" to skip to content

Esame di Stato 2017: tecniche e trucchi per copiare

Share

Tutti i trucchi e i segreti per copiare agli esami di maturità
Pubblicazione delle commissioni maturità 2017, confermate le nostre indiscrezioniMancano ormai pochi giorni all’inizio degli Esami di Stato 2017. Gli studenti sono alle prese con gli ultimi giorni di studio per prepararsi al meglio al primo Esame impegnativo della loro carriera scolastica. Il ricordo dell’Esame di Maturità tuttavia li accompagnerà per il resto della vita: l’ansia, la paura di affrontare gli scritti e di non sbagliarli e poi gli orali dove i candidati dovranno affrontare il colloquio multidisciplinare hanno trovato spazio sia al cinema e che nella musica, Notte prima degli Esami resta ancora uno dei film più belli, ma anche la splendida canzone di Antonello Venditti continua a riscuotere enorme successo. Oltre alla musica e ai film, gli studenti sono impegnati nello studio di strategie sofisticate per copiare o trovare suggerimenti utili per affrontare al meglio gli scritti. In questi giorni va in scena la caccia al titolo del tema di Italiano. Assieme agli insegnanti si prova a capire quali potranno essere i titoli degli elaborati, quali i personaggi, quali le tematiche, si fanno le prime ipotesi, puntualmente smentite dalle tracce ministeriali.

Al via il toto-temi per gli Esami di Stato

C’è sempre poi l’esaminando che si vanterà di conoscere in anticipo le tracce grazie ad una fantomatica conoscenza altolocata, anche in questo caso la realtà smentirà lo “sborone” di turno. Ma lo studio delle strategie per copiare senza essere beccati resta un must. Qui arrivano in soccorso degli esaminandi gli “aggeggi” tecologici: smartwatch, smartphone e calcolatrici multimediali la faranno da padrone, ma anche qualche auricolare invisibile in passato ha trovato spazio fra i banchi dei candidati. Ai commissari l’arduo compito di vigilare. La consegna del telefonino è un rito, ma da solo non basta perchè a quanto pare le vecchie ma utili “cartuccere” non sono mai tramontate, secondo un’indagine condotta da un noto sito per studenti pare che il 27% dei maturandi dichiara di usarli e di prepararli. Al 22% invece si collocherebbero manuali e vocabolari con tasche segrete e pieni di appunti pronti per essere utilizzati al momento opportuno, ma anche i piccoli Bignami continuano a riscuotere successo, ma la maniera migliore per affrontare al meglio l’Esame di Stato è quella di studiare, solo così si affronterà l’esame serenamente.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.