la buona scuola

Molti precari forse non si sono resi conto che il recente aggiornamento delle graduatorie di terza fascia di Istituto, è stato l’ultimo. Non ci saranno più aggiornamenti nelle GI, ciò significa che la III fascia quindi resterà chiusa per sempre. La novità è stata introdotta dalla riforma della scuola, ovvero con la legge 107/15 definita buona scuola.

Da quali graduatorie saranno reperiti i supplenti?

la buona scuola

Per coprire le supplenze brevi, le scuole dovranno attingere dalle graduatorie che nasceranno dal prossimo concorso. Per sostituire un docente assente occorrerà essere abilitati all’insegnamento ovvero bisogna superare un concorso  così come prevede la legge107 del 13/7/2015. Questo dettaglio sembra essere sfuggito alla stragrande maggioranza dei precari italiani, ma è un dettaglio con il quale dovranno fare i conti se intendono intraprendere la carriera di docente della scuola pubblica italiana.

Il nuovo governo abolirà la buona scuola

In campagna elettorale la Lega di Salvini ha predicato che qualora avessero vinto le elezioni avrebbero abolito la legge varata dal precedente governo, per puntare ad una sorta di reclutamento regionale, vecchio cavallo di battaglia della Lega Nord. Il Movimento Cinque Stelle invece sembra essere orientato ad una modifica sostanziosa dell’attuale legge, terrebbe i bonus e manterrebbe le immissioni in ruolo operate, ma in questo sembra essere d’accordo anche Salvini. Se il prossimo governo sarà formato da M5S e Lega pensiamo che ne verrà fuori una sorta di mediazione e quindi l’impianto della legge sarà mantenuto, ma con alcune modifiche sostanziose. Se invece l’accordo dovesse essere fra il centro-destra ed il PD siamo convinti che nulla sarà toccato, anzi si andrà verso il potenziamento dell’autonomia scolastica, tanto voluta dalla Gelmini.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.