HomeNotizieBonus sociale per le bollette di luce e gas 2022-2023: soglia Isee,...

Bonus sociale per le bollette di luce e gas 2022-2023: soglia Isee, importo, durata e come richiederlo

Facciamo il punto sui bonus in essere

Per far fronte al caro-energia il decreto aiuti bis ha esteso il bonus sociale e la legge di bilancio lo prolunga per il 2023.
Un’agevolazione che va in favore delle fasce più deboli, per le famiglie con redditi bassi o nuclei numerosi con quattro figli o più.

I titoli per ottenere il bonus sociale per le bollette di luce e gas, fino al 31 dicembre 2022, sono i seguenti:
– Isee non superiore a 12.000 euro, come previso dal decreto aiuti bis, oppure nucleo familiare con almeno quattro figli a carico o nucleo familiare che riceve il reddito di cittadinanza;
– essere titolari di un contratto per l’elettricità e/o gas attivo e con tariffa per uso domestico.

Invece, per quanto riguarda il bonus idrico, ovvero l’acqua potabile, il tetto Isee rimane a 8.265 euro, che per le famiglie con minimo quattro figli a carico si alza a 20mila euro.
Con la legge di Bilancio 2023, che si sta stabilendo in questi giorni, il governo non solo confermerà questo aiuto ma lo allargherà alle famiglie con un Isee fino a 15.000 euro, grazie a uno stanziamento di 2,4 miliardi di euro. Per giunta, nel primo trimestre, resterà l’azzeramento degli oneri di sistema in bolletta, pari al 20% in bolletta, insieme al taglio dell’IVA sul gas al 5%. Questi due aiuti vengono finanziati con nove miliardi di euro.
Per ricevere queste agevolazioni non si dovrà fare alcuna domanda, soltanto presentare la DSU Isee. Dopodiché il bonus sociale per luce e gas sarà riconosciuto in automatico, dopo verifica dell’Inps e del Sistema informativo integrato di Arera.

La comunicazione dei dati ai vari gestori come Enel, Eni eccetera arriva nel giro di circa 1 mese dalla presentazione dell’Isee, per le forniture dirette e non condominiali, e il bonus bollette viene erogato nella prima fattura successiva.

L’ammontare del bonus sociale è previsto dalla normativa nazionale, ma concretamente viene attuato dall’ente Arera, l’Autorità di regolazione per energia reti e ambienti. È quest’ultimo a stabilire a quanto ammonta e come funziona il bonus bollette 2022 per luce, gas, riscaldamento centralizzato e acqua.

L’Ente aggiorna la cifra in base a diversi criteri, quelli per l’ultimo trimestre 2022 sono i seguenti:

Bonus sociale per l’elettricità

per un nucleo familiare di 1-2 componenti 264,10 euro nel trimestre,
per un nucleo familiare di 3-4 componenti 321,42 euro nel trimestre,
per un nucleo familiare oltre i 4 componenti 378,57 euro nel trimestre.
Bonus sociale per le bollette del gas e riscaldamento
questo dipende dal numero di componenti della famiglia, dall’uso del gas (solo per bagno e cottura cibi, solo per riscaldamento o entrambi) e dalla zona climatica dove si trova l’abitazione e va da un minimo di 126 euro per trimestre a un massimo di 2.058 euro.

Bonus sociale per l’acqua

Assicura la fornitura gratis di 18,25 metri cubi di acqua all’anno per ogni componente della famiglia che è pari a 50 litri al giorno. Per stimare il valore è necessario contattare il proprio gestore idrico, perché le tariffe cambiano da zona a zona.

Da sottolineare che il bonus sociale 2022-2023 per le bollette di luce, gas e acqua non viene versato ma scalato dal totale che si deve pagare al gestore.

Come anzidetto, nella legge di bilancio, il governo Meloni ha inserito una proroga dell’agevolazione ma dura fino al 31 marzo 2023 allargando la platea anche a chi ha un Isee fino a 15.000 euro. Inoltre, per i nuclei familiari con un Isee sotto i 15.000 euro, è in arrivo un nuovo bonus spesa, sotto forma di carta risparmio per gli acquisti di prima necessità.

Sul sito dell’Arera è tutto dettagliato ed è a disposizione anche il numero verde 800 166 654 dello Sportello per il Consumatore Energia e Ambiente e la mail [email protected]

Consigli ai nostri lettori

Libri di testo scontati

Approfitta dello sconto esclusivo riservato ai lettori di Informazione Scuola per superare il test preselettivo al TFA Sostegno, compila il modulo cliccando il link che segue

https://bit.ly/modulo-tfa-sostegno

InformazioneScuola grazie alla sua seria e puntuale informazione è stata selezionata dal servizio di Google News, per restare sempre aggiornati sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.

Seguiteci anche su Twitter

Inizio corsi VIII ciclo TFA sostegno, ecco come prepararsi v

informazione scuola telegram

Informazione Scuola, le Ultime Notizie della Scuola in un click.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

altre news