Posti ATA, vanno avanti i raccomandati e gli scansafatiche?

Lo sfogo di un iscritto alle graduatorie di terza fascia ATA in calce ad una lettera pubblicata sul nostro portale: “La gente che avrebbe voglia di lavorare ci sarebbe, il guaio è che troppo spesso viene scartata in favore di raccomandati o scansafatiche.

Buon per me che ho trovato impiego nel frattempo, perché nell’attesa di essere chiamata ho avuto davvero bisogno di lavorare e vi assicuro che le vane speranze possono uccidere … Ho riscontrato tempistiche e criteri di selezione imbarazzanti, ma questa è stata solamente la mia esperienza personale. Mi auguro possa esserci margine di miglioramento per chi gestisce la situazione ATA”.

Per dovere e per correttezza, va evidenziato che le nomine non avvengono per raccomandazione, ma per scorrimento delle graduatorie di terza fascia ATA o di prima fascia provinciale.

Nessuna raccomandazione, tuttavia potrebbe esserci qualche preferenza per le supplenze brevi di pochi giorni.

In genere per coprirle le scuole potrebbero convocare precari del luogo che a differenza di quelli provenienti da regioni lontane accetterebbero l’incarico anche se di soli pochi giorni. Anche in questo caso però devono convocare seguendo l’ordine della graduatoria.

Ecco tutti i testi per prepararsi al concorso ordinario 2022 della scuola

Inscriviti al nostro canale Telegram e riceverai gli aggiornamenti in tempo reale.

https://t.me/informazionescuola

InformazioneScuola grazie alla sua seria e puntuale informazione è stata selezionata dal servizio di Google News, per restare sempre aggiornati sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui

Ultime Notizie

InformazioneScuola, le Ultime Notizie della Scuola in un click. A differenza d'altri non abbiamo sponsor di nessun tipo e nemmeno padrini.