HomeSostegnoQuale modello PEI adoperare per il sostegno 2022/2023? Ecco alcuni esempi

Quale modello PEI adoperare per il sostegno 2022/2023? Ecco alcuni esempi

spot_img

I recenti dibattiti giuridici hanno creato confusione su quale modello PEI utilizzare per l’anno scolastico 2022/2023. Il Piano Educativo Individualizzato è il documento stilato per gli studenti, con certificazione di handicap, con lo scopo di effettuare una programmazione degli obiettivi educativi e didattici individuali e delle strategie e metodologie che verranno utilizzate per il loro raggiungimento. Il PEI viene scritto, in collaborazione con le famiglie, dai docenti curriculari e di sostegno. L’organo scolastico GLO (Gruppo di Lavoro Operativo) viene convocato dal dirigente scolastico, o da un suo delegato, per ogni alunno con disabilità al fine di definire il suo PEI.

Il PEI è stato fonte di attenzione giuridica nei mesi precedenti

La sentenza del Consiglio di Stato N. 3196/22 ha, di fatto, ribaltato la pronuncia del Tar del Lazio, attraverso la quale veniva approvato l’annullamento dell’intero pacchetto normativo disposto dal Decreto Interministeriale N. 182 del 29 dicembre 2020. In seguito alla sentenza del TAR del Lazio (N. 9795 del 14 settembre 2021), il Ministero dell’Istruzione, un anno fa circa, aveva provveduto ad inviare alle istituzioni scolastiche alcune indicazioni operative necessarie, proprio come conseguenza dell’aver preso atto di tale sentenza. Dal momento che il Consiglio di Stato, la scorsa primavera, abbia nuovamente cambiato l’orientamento, cosa bisogna aspettarsi per il prossimo anno scolastico? Infatti, molti docenti dovranno affrontare una serie di dubbi riguardanti la compilazione del “nuovo PEI”, caratterizzato dalla prospettiva bio-psico-sociale sulla base dell’ICF (Classificazione Internazionale del Funzionamento, della Disabilità e della Salute emanato dall’OMS), ICF che provvede a comparare le condizioni di salute di un soggetto con i fattori ambientali e di contesto generale.

Un’unica certezza riguarda la scadenza da rispettare, ossia entro il 31 ottobre, ma non è una tempistica rigida dato che ogni istituzione scolastica può decidere di derogarla. Ci auguriamo che il Ministero dell’Istruzione faccia chiarezza in merito.

Ecco tutti i testi per prepararsi al concorso straordinario 2022 della scuola

Inscriviti al nostro canale Telegram e riceverai gli aggiornamenti in tempo reale.

https://t.me/informazionescuola

InformazioneScuola grazie alla sua seria e puntuale informazione è stata selezionata dal servizio di Google News, per restare sempre aggiornati sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.
Seguiteci anche su Twitter
informazione scuola telegram

Informazione Scuola, le Ultime Notizie della Scuola in un click.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

altre news