Press "Enter" to skip to content

Ricostruzione di carriera: i servizi nell’infanzia validi anche per la scuola secondaria

Share

Ricostruzione di carriera, il MIUR condannato a pagare la differenza.

Arriva una sentenza che inchioda lo Stato a riconoscere ai fini della ricostruzione della carriera anche i servizi prestati nella scuola dell’Infanzia. A darne notizia è la FLC Cgil di Benevento.

Il ricorso patrocinato dal legale Avv. Pasquale Biondi, della locale Camera del Lavoro ha portato a casa un risultato destinato a innescare una catena di ricorsi, infatti sono migliaia i docenti immessi in ruolo nella secondaria ma che hanno iniziato a lavorare nella scuola grazie alle supplenze nella scuola dell’infanzia o primaria.

Questa sentenza di fatto riconosce  il principio della parità di trattamento tra i vari ordini di scuola, finalizzato al reale inquadramento retributivo della ricorrente.

Il MIUR è stato condannato a pagare le spese legali e al pagamento della differenza tra gli stipendi percepiti e quelli spettanti.

Intanto il sindacato fa sapere che chiunque si trovi in situazioni simili a recarsi presso la sede della Camera di Lavoro locale di modo da avviare la vertenza. La giurisprudenza – dichiara il Segretario generale della FLC CGIL di Benevento – sta cambiando.

 

La Sentenza

 

Sentenza tribunale di benevento 1161 del 13 ottobre 2016 riconoscimento servizi prestati scuola infanzia

 

 

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.