HomeScuolaScuola: per i docenti neoassunti da concorso straordinario bis inizia un anno...

Scuola: per i docenti neoassunti da concorso straordinario bis inizia un anno di prova e formazione

Immissioni in ruolo dei vincitori del concorso straordinario BIS, ecco come sarà l'anno di prova e occorre acquisire i 5 CFU

spot_img

Neoassunti straordinario BIS – Anno scolastico significativo e importante per gli insegnanti neoassunti da concorso straordinario bis che, dopo la stipula del contratto a tempo determinato, dovranno adeguarsi ad un percorso di formazione e prova in servizio.

È una procedura straordinaria per la copertura dei posti comuni della scuola secondaria di primo e di secondo grado.

Ovvero qualora residuino posti vacanti e disponibili dopo le immissioni in ruolo ordinarie da GaE e GPS, come pure dalle assunzioni straordinarie dalle Graduatorie provinciali per le supplenze dell’anno scolastico 2021/2022.

Le nuove procedure per i docenti neoassunti

Per l’anno scolastico 2022/2023 la nuova procedura di assunzione dei docenti, inclusi quelli da concorso straordinario bis, prevede:

  • concorso (prova orale e valutazione dei titoli);
  • graduatorie di merito;
  • assunzione a tempo determinato;
  • percorso di formazione universitario con prova conclusiva;
  • svolgimento del percorso annuale di formazione iniziale e prova;
  • assunzione a tempo indeterminato e conferma in ruolo.

Concorso straordinario bis e anno di formazione e prova dei docenti neoassunti

Gli USR hanno già ricevuto tutte le istruzioni essenziali per il trattamento dei posti indirizzati ai docenti neoassunti dal Ministero dell’Istruzione.

Alcuni hanno già provveduto ad effettuare le prime nomine, mentre altri uffici scolastici regionali le effettueranno nelle prossime settimane.

Come già detto i docenti neoassunti dovranno svolgere un anno di prova e di formazione e, dopo aver firmato il contratto a tempo determinato, dovranno eseguire un percorso di formazione universitario della durata di 40 ore (5 CFU) e prova finale.

Test finale per gli insegnanti

Nel decreto ministeriale n. 226 del 16 agosto 2022 emanato ai sensi del decreto-legge n. 36/2022 e convertito in legge n. 79/2022, vengono definite le disposizioni riguardanti l’anno di prova dei docenti, il periodo di formazione nonché le modalità di svolgimento previste per il test finale.

Le procedure ed i criteri di valutazione da adottare sono:

bilancio iniziale delle competenze;
patto per lo sviluppo professionale;
attività formative (per un totale di 50 ore): incontri propedeutici e di restituzione finale (6 ore); laboratori formativi (12 ore); “peer to peer” e osservazione in classe (12 ore); formazione on-line (20 ore);
portfolio professionale;
bilancio finale delle competenze;
colloquio e test finale davanti al Comitato per la valutazione dei docenti;
parere del Comitato;
acquisizione dei 5 CFU obbligatori (leggi l’articolo)
valutazione finale del dirigente scolastico.

Anno di formazione e prova: test finale davanti al Comitato per la valutazione dei docenti.
Rispetto alla normativa precedente, la novità dell’anno di formazione e prova è data dal test finale davanti al Comitato per la valutazione dei docenti, vale anche per gli insegnanti assunti attraverso la procedura del concorso straordinario bis.

Il percorso universitario di formazione, disciplinato dal decreto 108/2022, avrà una durata di 40 ore.

L’intento è di completare le competenze professionali dei docenti.

Se al termine del corso la prova conclusiva non fosse superata decadrebbe l’intera procedura con l’impedimento di essere assunti a tempo indeterminato.

COMPILA IL FORM PER ACQUISIRE I 5 CFU

Iscriviti al nostro canale Telegram e riceverai gli aggiornamenti in tempo reale.

https://t.me/informazionescuola

InformazioneScuola grazie alla sua seria e puntuale informazione è stata selezionata dal servizio di Google News, per restare sempre aggiornati sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.
Seguiteci anche su Twitter
informazione scuola telegram

Informazione Scuola, le Ultime Notizie della Scuola in un click.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

altre news