Press "Enter" to skip to content

Chiamata diretta: nessun passo indietro del governo

Share

La controversa chiamata diretta voluta dal governo Renzi non di tocca! È la posizione del ministro Valeria Fedeli e del governo Gentiloni. Nessuna discontinuità rispetto all’esecutivo precedente.

La chiamata diretta non si tocca, nemmeno il colloquio e la scelta del dirigente

La chiamata diretta continuerà ad esistere almeno fino a quando non sarà modificata la legge 107/15 definita buona scuola.

Bocciate le proposte dei sindacati che da sempre chiedono la cancellazione della chiamata diretta o eventualmente di rivedere tutto l’impianto coinvolgendo il collegio dei docenti.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.