IDENTITA’ DIGITALE SPID – Problemi di autentificazione alle poste

Ultime Notizie

InformazioneScuola, le Ultime Notizie in un click. A differenza di altri non abbiamo sponsor di nessun tipo e nemmeno padrini.

Potrebbero interessarti anche...

47 Risposte

  1. ROSARIA ha detto:

    A me tutto è andato a buon fine, nessun problema

  2. Pier Angelo ha detto:

    E’ assurdo obbligare tutti quanti ad avere lo spid, sistema che fa acqua da tutte le parti. La registrazione con le poste, se solo una cosa va storta, è un’odissea. A me hanno addirittura sbagliato gli “esperti”dell’ufficio postale a cui mi sono rivolto, cancellando ogni mio dato e scusandosi dicendo “oooppss…non lo sapevamo che ora non si può più rientrare. Deve aspettare qualche giorno”. Siamo nel terzo mondo dell’informatica, con programmatori inefficenti, e ci costringono a fare i salti mortali. Vorrei tanto sapere che società ha vinto l’appalto per questa buffonata. Vergognoso.

  3. Lilly Bianchi ha detto:

    L’Italia e con essa le Poste non hanno capacità per adeguarsi agli standard europei in tutto, informatica soprattutto… e allora riprendiamoci la Nazione e lasciamo le cose come sono sempre state. Con lo SPID le poste italiane stanno facendo SCHIFO. Io non riesco ad autenticarmi da giorni ormai. Oggi vado all’ufficio postale ma se non risolvono il problema finisce a STRISCIA LA NOTIZIA

  4. Giusy Torino ha detto:

    Molte mie colleghe si sono registrate , sono andate all’ufficio postale e l’addetto ha eliminato la loro pratica, in quanto diceva che non era stato caricato i codice fiscale.
    Adesso sono passati circa 10 giorni e le stesse non riescono a registrarsi nuovamente.

    • Ultime Notizie ha detto:

      Consigliamo di recarsi in un ufficio postale che ha la saletta conferenze.

      • silvana ha detto:

        già fatto. un giovane educato ad approcciarsi come costumer care (mi dava del tu, mi chiedeva notizie del mio tempo libero etc..) mi ha fatto una….identità forte. risultato: non i viene riconosciuto il n.° di cellulare, il call center non risponde MAI e mi viene il dubbio che tra Post e Miur ci sia un accordo: dirottare il più possibile sui servizi a pagamento e disincentivare il più possibile l’acquisizione del Bonus. terrò una lezione in classe, in proposito…

  5. tommaso ha detto:

    mia figlia 18 enne, primo caricamento nel sito per abilitare spid con inserimento con scansione del fronte retro codice fiscale perchè la c.i. diceva di non inserirla ( due finestre con ciascuna indicato fronte e retro c.f.). ci siamo recati all’ufficio postale il quale non può completare la pratica perchè non vede caricata la c.i. ( sulla regitrazione non era scritto da nessuna prte…..) a quanto pare rimodificando i dati rientrando sul sito della registrazione con uno stratagemma riesco a caricare entrambi i documenti che però per esere completi devono essere scansionati su uno stesso lato. adesso torneremo di nuiovo dall’ufficio postale. incrocio le dita ma questa farraginosità scoraggerà molti che non percepiranno i 500 euro con notevole beneficio per le casse dello stato.

  6. Delia Difonzo ha detto:

    Anche io sono una vittima delle poste: eseguita correttamente la procedura, mi sono recata all’ufficio postale con il numero di pratica, per procedere all’autenticazione, di persona, dei miei documenti. Inserito il codice, fatta la fotocopia dei miei documenti in originale, il sistema ha segnalato “indisponibilità” con annessa interruzione del servizio. Addetta nella saletta conferenze mi ha assicurato essere andato tutto a buon fine. Nient’affatto vero!
    Non ho ricevuto nessuna mail di attivazione; son tornata alla posta e mi hanno detto di rivolgermi al call center; dopo 2 giorni di tentativi, son riuscita a parlare con un operatore, che mi ha detto di ritornare all’ufficio postale, dandomi un numero per l’assistenza a cui dovevano rivolgersi impiegati delle poste. Ritornata all’ufficio postale, l’addetta ha preso in carico il mio problema, ma finora nulla di fatto e son passati 8 giorni. E sono furiosa. Possibile che nessuno riesca a venirne a capo?

  7. Dru ha detto:

    Basta parlarne fra di noi. Subissiamo le Poste e il Ministero delle Finanze con regolari reclami

  8. cecilia ha detto:

    ho completato la prima parte on line il 22 novembre alle ore 14:00 circa, attendendo come indicato la mail col numero di pratica per andare in posta a fare riconoscimento con i documenti (non li ho sanerizzati),dopo tre giorni, visto che tutte le mie colleghe avevano ricevuto la mail tanto attesa, ho chiamato call center diverse volte e risulta che sono caricata correttamente ma di fatto mail oggi 28 novembre non è ancora arrivato, una mia collega di altro plesso che è nelle mie stesse condizioni ha tentato di annullaree rifare tutto ma si è incastrata ancora di più , cosa devo fare, sono stufa.Vi lascio un’altra mail da quella data alla posta x non intasare nel caso arrivasse mail….

  9. Dan ha detto:

    Io ho lo stesso identico problema di Delia, possibile che una cosa così ”semplice” venga resa così complicata?

  10. luca ha detto:

    possibile sia così difficile arrivare ad avere il riconoscimento? E’ un incubo

  11. Delia Difonzo ha detto:

    Oggi,sempre in attesa di sapere a che punto fosse la pratica per la risoluzione del problema da me segnalato e di cui vi ho parlato, ho provato, quasi per gioco, a rifare la registrazione ed è stato possibile! In pratica è come se nel sistema si fosse del tutto cancellata la mia identità, rimasta in sospeso, la cui autenticazione veniva rifiutata dopo aver inserito le mie credenziali e l’otp, ossia la password temporanea che mi veniva inviata sul cellulare.
    Quindi ho rifatto passo passo tutta la procedura, andata a buon fine, mi è stato già comunicato il numero di pratica con cui devo recarmi all’ufficio postale per completare la registrazione con l’esibizione dei documenti in originale.
    Chi abbia risolto il blocco o cosa sia accaduto, di volontario o involontario, per cui sia stato tolto, non si sa. Speriamo che domani, quando andrò all’ufficio postale, fili tutto liscio e questa volta io venga confermata a pieno titolo!

    • Ultime Notizie ha detto:

      Grazie, la sua testimonianza è preziosissima e sarà utile ai nostri lettori.

    • Dan ha detto:

      Ma per ripetere la registrazione hai eliminato la registrazione precedente?

      Io arrivo ad inserire il codice OTP che mi arriva sul cellulare, poi mi compare una pagina contenente tutti i dati inseriti durante la registrazione. Sempre in questa pagina, in alto, mi compare però una finestrella che mi dice che l’ ultima cosa che mi rimane da fare è andare a identificarmi alle poste.
      Il problema è che io l’ identificazione l’avevo già fatta! Cosa devo fare? Domani penso di andare al centro consulenza delle Poste per sentire cosa mi dicono, con il call center non c’è modo di mettersi in contatto, ho provato pure a mandare una mail, ma inutile dire che è stato inutile.

  12. Giuseppe ZIto ha detto:

    Anche io vittima di questa assurda procedura. Registrazione online eseguita senza problemi. Mail di conferma arrivata dopo più di 48 ore. Vado alle poste dove la mia pratica viene recuperata ma non viene accettata dal sistema perchè “pare” che io abbia sbagliato a caricare la data di rilascio del documento di riconoscimento! Bhoooo! E’ assurdo! non credo proprio che sia stato un mio errore ! Ad ogni modo….. non c’è modo di uscirne ! Sono stato tre volte alle poste dovi mi sono stati dati dei consigli che si sono rivelati totalmente inutili; mi sono state date indicazioni su come contattare il call center, ma ad oggi dopo una settimana non sono riuscito a conferire con nessun addetto; attese interminabili; odiosissime voci registrate; insomma…. ancora non so se e come riuscirò a risolvere la questione. Ho provato anche a fare una nuova registrazione utilizzando come nome utente una mail diversa da quella utilizzata la prima volta, ma niente: non si va avanti ! consigli?

  13. Elisabetta ha detto:

    Sono ormai 10 volte che ripeto le stesse operazioni.
    Eseguo tutta la procedura, inserisco i dati, i codici che le poste inviano sia via email che sms. Tutto fila liscio, ma quando arriva la mail che dovrebbe contenere i codici per recarmi alla posta mi ritrovo la fatidica frase: operazione non andata a buon fine.
    Pensando di essere io a sbagliare, oggi ho utilizzato il lettore della carta servizi sanitaria, ho eseguito l’accesso, i dati li ha letti in automatico ma la risposta è sempre la stessa.
    Il call center risponde che ha troppe richieste e chiude subito la comunicazione.
    Forse come ho letto nei vari commenti: Non sono registrata?
    Mi sono recata alle poste per chiedere informazioni, ma senza registrazione on line non ascoltano la mia richiesta.
    Che fare? Aspettare?

  14. antonio ha detto:

    Ho riscontrato grossi problemi nel completare la registrazione su Poste. Ho ricevuto via email decine di OTP per convalidare la mia email e la risposta è sempre la stessa, cioè Codice non valido. Chiedo un altro codice ma il risultato non cambia …

  15. rosalba ha detto:

    Non riesco a registrarmi perché il codice otp non arriva subito ma dopo ore e quando provo a inserirlo non è più valido.

  16. Spartan ha detto:

    Dopo estenuanti tentativi andati a vuoto a causa di malfunzionamenti del sistema di invio email delle poste specificamente a @libero e a @gmail sono riuscito a fare la preregistrazione al portale posteid ma SORPRESA ! mi arriva una mail in cui mi si scrive che la registrazione non è andata a buon fine. La mail non specifica per quale motivo non è andata a buon fine e non suggeriscono come risolvere il problema. Ci rinuncio, mi iscrivo a un altro gestore. Sono dell’avviso che non avrebbero dovuto affidare a Poste una cosa così importante per i docenti come la gestione del riconoscimento digitale dell’identità.

  17. Ivana ha detto:

    Sono una utente dell Poste, quindi pensavo che la procedura fosse più semplice, invece quando inserisco i miei dati per richiedere il codice esce la scritta : autenticaziobe fallita.
    Sono giorni che ci provo e neanche il direttore delle poste ha risolto il problema. Il numero verde è solo per il fisso e dal cellulare l’ultima volta chiamare mi è costato un sacco di soldi!!!

  18. Tatiana Pensato ha detto:

    Come tanti commenti che ho letto anche io mi trovo a non avere ricevuto nessuna email di conferma da parte delle poste e recarami già diverse volte negli uffici postali sempre la stessa risposta… attenda qualche giorno arriverà il numero verde a coatantenente le linee occupate o momentaneamente non dispinibili…..cosa fare possibile che nessuno sappia darci una risposta????

  19. Gianpaolo ha detto:

    Nonostante tutta la procedura sia andata a buon fine sono già passati più di 15 gg dal riconoscimento all’ufficio postale ,ma ancora non mi è arrivata nessuna e-mail con l’agognato codice spid …

  20. Delia Difonzo ha detto:

    Scusa, Dan ho letto solo ora la tua domanda del 1 dicembre: mi auguro tu nel frattempo abbia risolto il problema. Comunque no, non ho annullato nulla, sono entrata nel sito e ho provato ad inserire i miei dati e mi ha fatto andare avanti fino in fondo, praticamente era come se io fossi sconosciuta al sistema e mi stessi registrando per la prima volta, non ho cambiato mail, ho solo scelto un’altra password, ma penso avrei potuto mettere anche quella scelta nella prima registrazione.
    Il giorno dopo sono andata alla posta e stavolta è andata a buon fine la registrazione; dopo qualche ora mi è arrivata la mail di conferma.

  21. Giuseppe Priola ha detto:

    Poste centrali Pesaro. Dopo aver fatto tutta la trafila online mi sono recato allo sportello delle Poste di Pesaro (centro) Ho dato il codice, il documento d’identita e codice fiscale.Verificano che sono io. Le foto scansite della patente coincidono. A quel codice fiscale e sulla mia patente c’è la mia faccia stampata. Tutto è chiaro, a parte un piccolo dettaglio: un “3” digitato due volte, relativo al numero della patente. Anche se tra i documenti il numero è evidente accanto alla mia foto. La patente originale la mostro al personale delle poste. Mi dicono che non possono correggere e che devo rifare tutta la procedura.

    Andare in un ufficio per identificarsi non significa accertarsi e correggere eventuali errori? Potrei capire il diniego da parte di una macchina ma non di una persona che per “procedura burocratizzata” ti alza le spalle, ti dice “mi dispiace”. La tecnologia ha inaridito i rapporti umani. Fate qualcosa. Semplificate la procedura per il bene di tutti. grazie.

  22. LUIGI VILLANI ha detto:

    Sono andato alla Camera di Commercio. 54 KM all’andata e 54 al ritorno. Non trovo parcheggio. Tutti i parcheggi sono a pagamento. Pago per 3 ore. Prima di entrare mi hanno chiesto una fotocopia del documento di identità altrimenti non sarei potuto accedere. Vado in cartoleria 200 m di distanza faccio al fotocopia. Ritorno in Camera di Commercio. Mi lasciano finalmente entrare. Tutte e tre le stanze abilitate allo SPI erano vuote. Non si capisce perchè. Aspetto. Protesto. Aspetto. Protesto di nuovo. Alla fine dopo circa mezz’ora si presenta una signora si scusa e mi prega di attendere l’impiegato preposto. Arriva l’impiegato. Seguiamo insieme tutta la procedura alla fine mi lascia un PIN valido 48 ore. Ritorno al mio Studio. Accendo subito il computer entro nel sistema SPID. Appena entro, su richiesta del sistema, inserisco il PIN ma non va.
    Non riesco ad accedere. Mi si chiede di rivolgermi di nuovo alla Camera di Commercio. Rinuncio.
    Sono un Commercialista con 25 anni di professione. Dal 1998 invio dichiarazione dei redditi all’Agenzia delle Entrate senza problemi. entro alla Corte dei conti per la Comunicazione dei Bilanci degli Enti Locali senza problemi. Sono abilitato al sito del Ministero dell’Interno per le domande sui flussi migratori. Comunico all’INPS i dati retributivi dei dipendenti dei clienti dello Studio. Trasmetto Bilanci alla Camera di Commercio da quando è in vigore il sistema telematico. Mai avuto problemi.
    Ho aperto c/c bancari on line e carte prepagate sempre on line. Faccio bonifici on line ecc. ecc.
    Questo SPID è una vera porcheria. Mai visto una cosa così complicata.
    Mi vergogno di essere Italiano.

  23. Anna ha detto:

    Ho compilato il format dello SPID. Tutto ok. C’è però un problema recatomi alla posta mi dicono che manca il documento di identità. Sia il documento di identità che il codice fiscale era stato scannerizzato. Ci accorgiamo che il documento doveva essere scannerizzato il fronte della Carta di Identità e il Fronte del Codice Fiscale invece avevo scannerizzato il Fronte dalla Carta di Identità e il retro del Codice fiscale e per l’altro il retro della Carta di identità e il fronte del Codice Fiscale. L’ufficio Postale non era abilitato alla correzione. Mi hanno detto che bisognava rivolgersi ad un Ufficio Postale con la sala di Consulenza. Fisso un appuntamento presso un ufficio postale di un comune limitrofo al mio che ha la Sala di Consulenza. Il funzionario mi riferisce che deve annullare tutta la pratica e che deve essere inserita di nuovo perchè non era possibile per Lei modificarla; prima di andare via la consulente delle Poste mi invita a non inserire i documenti di identità che l’avrebbe inseriti Lei in un minuto. Ritorno a casa rifaccio tutta la trafila e ritorno alle poste del comune limitrofo con la Sala di Consulenza. Al momento del riconoscimento chiariamo che non avrei dovuto spuntare ambedue i livelli di sicurezza: quelli delle poste e quello via SMS, poiché alle poste non avevo alcun rapporto. La consulente mi invita a chiamare il n. 803160. Un numero con opzioni incomprensibili perché simili fra di loro e poco esplicative. Non è stato possibile parlare con nessuno del personale per riferire del problema. Alla fine stremata. Sono bloccata.
    Non so che cosa fare. Telefono ad un ufficio postale emi si riferisce che è impossibile annullare la pratica e che solo chiamando il numero 803160 è possibile farlo.
    A questo punto rinuncio alle 500,00 euro perché non accetto di essere trattata così. Ne va della mia dignità di insegnante.

  24. Pat ha detto:

    Mi è successo tutto ESATTAMENTE come narrato nell’articolo! Anche con il numero di conferma inviatomi dal sito sul cellulare, la mia pratica non esiste! Mi sono affidata anch’io al telefono ma NIENTE di NIENTE: la linea cade o mi dice che, per intenso traffico non rispondono.
    Quindi, visto che in tantissimi abbiamo questo problema…COSA POSSIAMO FARE PER RISOLVERE LO STALLO?

  25. Fiorenza MOnaco ha detto:

    Dopo tre settimane, vari tentativi e tre file di 40 minuti ciascuna alle poste di Bologna, Via Lincoln (lasciate perdere, a mio avviso gli impiegati non sono affatto d’aiuto), resto ancora senza ID, o perchè non è stata gradita la scannerizzazione (non perfetta ma leggibile abbastanza per sottoscrivere che quanto inserito in domanda era conforme all’originale presentato, o perchè la linea non funzionava. COnsiglio, scegliete un altro ente accreditato per SPID!

  26. Giovanni ha detto:

    Avevovo già l’id delle poste. Durante la procedura per la registrazione a spid però la mail con il codice per proseguire non arrivava. Dopo diversi tentativi ho rinunciato. Il giorno successivo, quando mi sono trovato tutte le mail relative ai miei precedenti tentativi, ho capito quale era il problema: queste arrivavano oltre due ore dopo la mia richiesta. Sono così riuscito, lasciando il computer in attesa tutto il tempo necessario, a completare la mia registrazione. Ho provato spid su servizi on line di inps: ha funzionato!
    Oggi, a meno di un mese di distanza, ho riprovato ma il sistemma non mi riconosce……???

  27. Gianna ha detto:

    Tutto abbastanza veloce per ottenere lo SPID delle poste. Però quando cerco di entrare per generare i buoni non mi accetta il codice OTP: il messaggio è sempre “autenticazione fallita”.
    Ho chiamato il numero verde, hanno aperto una pratica mi hanno detto che avrebbero richiamato entro qualche ora… sono passati 5 giorni e non ha chiamato nessuno. Non riesco nemmeno più a chiamare perché ogni volta le linee sono intasate. Sono bloccata.

  28. Sharon ha detto:

    ciao a tutti,io ho fatto la registrazione online ed è andata bene,mi sono recata alle poste e mi hanno detto che ho sbagliato a scrivere un campo e mi hanno detto di modificarlo,sono tornata a casa e dopo ore per capire dove dovevo andare ho trovato ma mi dice che è un campo che non si può modificare se io faccio ” se vuoi annullare l’adesione clicca qui ” posso rifarmi il profilo ?
    aiutatemi please

    • giovanni cautero ha detto:

      stesso problema cara sig.ra Sharon, l’errore nel mio caso era la data di scadenza della carta d’identità che anzichè 10.07.2019 era inserita come 07.07.2019 (errore fondamentale di importanza planetaria, rischio attentati e moria di bestiame), dopo avermi fatto perdere tempo a casa di nuovo ho tentato come suggeritomi di correggere ma E’ IMPOSSIBILE PERCHE’ SI BLOCCA SEMPRE IN QUANTO ” SISTEMA GIA’ IN USO AD UN UFFICIO POSTALE”, TORNO L’ENNESIMA VOLTA E MI DICONO CHE L’UNICO SISTEMA E’ ANNULLARE LA PRATICA E CHE LO POSSONO FARE SOLO GLI OPERATORI DEL NUMERO VERDE 803160…E QUI INIZIA UNA VIA CRUCIS CHE LE CONSIGLIO DI RISPARMIARSI SE VUOLE RESTARE IN SALUTE: MAI AVEVO TROVATO DEI CIALTRONI INCAPACI COME QUELLI CHE CON UN IMPRESA TITANICA RIESCI A CONTATTARE. CORAGGIO

  29. Paolo ha detto:

    Un disastro…allucinante il sistema di identificazione…altrettanto allucinante l’asistenza di poste al numero verde. Non capisco se non sono in grado di darmi una risposta o veramente ci sono problemi di sistema e non possono sistemarmi la pratica. Ne ho fatte di registrazione, ma questa è veramente pazzesca..
    Adesso non rispondono neanche più “siamo spiacenti, a causa dell’inteso traffico..” chissà come mai…

  30. giovanni cautero ha detto:

    E’ semplicemente vergognoso il numero verde 803160 delle poste italiane, dopo aver perso tempo un’ora ascoltando messaggi registrati e musichetta, quando ti sembra di entrare in contatto con un c. di operatore ti dicono che per l’intenso traffico devi richiamare (e allora cosa c. mi hai fatto restare in attesa?). Quando finalmente riesci per una congiunzione astrale a parlare con l’operatore Caltanissetta 929601, invece di maledire lui e le poste, spieghi il tuo problema gentilmente e lui ti sfancula mettendoti su un messaggio registrato che termina con la consueta richiesta di chiamare più tardi….sono un bulldog e non mollo, sputtano il mio tempo ed il fegato per parlare con un altro operatore tale VEnezia 428536, questo se ne sbatte delle mie problematiche e dice che ho sbagliato a chiamare loro e quando gli domando chi devo chiamare, mi ha già sfanculato a tempo record mettendomi su il nastro registrato che al termine mi dice di richiamare più tardi….ORA IO SE FOSSIMO NEL MEDIOEVO E FOSSI UNO STREGONE MALEDIREI LE POSTE ITALIANE, GLI OPERATORI DEI LORO C. DI CALL CENTER E PENSEREI CHE ESSENDO NEL MEDIOEVO NON POSSO ASPETTARMI DI MEGLIO…MA CAZZO SIAMO NEL 2017 E LE POSTE ITALIANE SI POSSONO SOLO CHE VERGOGNARE. Ho finito. Grazie

  31. Renata ha detto:

    non ci resta che chiamare “Striscia e Staffelli” forse loro riescono

  32. Renata ha detto:

    anche io ho fatto la registrazione ricevendo l’email col riepilogo dei dati per due volte e ieri ho fatto l’ennesima visita all’ufficio postale, ma la mia identità non esiste e sono giorni che cerco di contattare il numero verde che, dopo il solito giro di ” prema questo, prema quello…” arrivo a sentire il solito messaggio che mi informa che gli insegnanti possono avere il bonus e bla, bla, bla cuindi subentra la solita voce che mi informa, prima di chudere la comunicazione, che il numero è congestionato e che devo chiamare in altro momento.
    Che fare quindi ? Rinunciare o sommergere direzione generale delle poste e ministeri interessati con email di invettive?

  33. Renata ha detto:

    opps “quindi”

  34. Renata ha detto:

    Mi scuso per gli errori, ma sono così furiosa per il tempo che sto perdendo e perchè il numero verde mi ha appena chiuso la comunicazione per il solito motivo, che non riesco più a scrivere correttamente. Se tutto questo è fatto ad hoc per non darci una lira che almeno lo dicano così ci mettiamo tutti l’anima in pace.

  35. Silvana ha detto:

    Mai vista una una procedura di registrazione più allucinante!! Per poi non ottenere nulla. Non ė possibile!!!!

  36. elio ha detto:

    Dopo varie prove la risposta è sempre la stessa:
    Attendi…caricamento in corso L’operazione potrebbe richiedere qualche minuto.
    0%
    Penso che dovro’ rinunciare al bonus.
    Viste le molteplici lamentele non posso che verificare l’incapacità totale di chi ci governa.

  37. Carla Spagnuolo ha detto:

    Odissea! Mi sono registrata su posteid, con problemi relativi al mio indirizzo che non risultava normalizzato, perché la parola corso doveva essere scritta CSO. Ho continuato la procedura all’ufficio postale, credendo che tutto fosse a posto, avendo ricevuto, poi, l’email di conferma. Cerco, quindi, di attivare la carta del docente ma, controllando, è sbagliata la data di nascita. Chiamo l’assistenza Spid che mi rimanda all’assistenza carta docenti che mi rimanda di nuovo all’assistenza postale. Nessuno vuole rimediare ad un loro errore. Trascorro il pomeriggio tra attese telefoniche interminabili ed odiose musichette ed operatori poco educati. Stamattina, mi reco all’ufficio postale ma anche qui l’impiegato mi dice che non può correggere. Non posso aver digitato io male da casa perchè altrimenti il sistema non avrebbe poi riconosciuto i miei documenti scannerizzati dall’impiegato. Assurdità di un sistema informatico assolutamente inefficiente.

  1. febbraio 6, 2017

    […] accreditati sul portale Carta del docente. Dopo i problemi derivati dalla richiesta dello SPID, sulle nostre pagine molti docenti continuano a denunciare i disservizi, arrivano i guai per le […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

2.461 Commenti di spam bloccati finora da Spam Free Wordpress

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.