HomeNotizieLegge di Bilancio 2023, il governo si dimentica della scuola

Legge di Bilancio 2023, il governo si dimentica della scuola

Scuola, arriva la doccia fredda, la legge di Bilancio si dimentica dei docenti e degli ATA

spot_img

Lo aveva lasciato intendere il ministro Valditara e così è stato: nella Legge di Bilancio appena approvata non ci sono risorse per la Scuola.

Non accadeva da anni.

Dopo l’inversione, seppur minima, di tendenza del governo Renzi e il crescendo di investimenti con i governi a seguire, lo stop arriva con il governo Meloni.

Niente dunque risorse a sostegno degli stipendi, niente risorse per tagliare il cuneo fiscale, niente risorse in generale.

Delusi i tanti docenti ed ATA che avevano visto in questo governo un segno di miglioramento a quanto fatto in precedenza e menomale che i soldi per il rinnovo del contratto erano stati stanziati dal governo Conte II altrimenti i docenti e gli ATA non avrebbero avuto un solo centesimo di aumento, nessuno.

Consigli ai nostri lettori

Libri di testo scontati

Approfitta dello sconto esclusivo riservato ai lettori di Informazione Scuola per superare il test preselettivo al TFA Sostegno, compila il modulo cliccando il link che segue

https://bit.ly/modulo-tfa-sostegno

InformazioneScuola grazie alla sua seria e puntuale informazione è stata selezionata dal servizio di Google News, per restare sempre aggiornati sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.

Seguiteci anche su Twitter

Inizio corsi VIII ciclo TFA sostegno, ecco come prepararsi 

informazione scuola telegram

Informazione Scuola, le Ultime Notizie della Scuola in un click.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

altre news