Press "Enter" to skip to content

Scatti di anzianità – Un’altra sentenza condanna il MIUR a pagarli ad una docente

Share

Spett.le
Informazione Scuola, Vi chiedo cortesemente di pubblicare il comunicato allegato sul Vs. Sito.

Fiducioso della Vs Collaborazione, porgo Distinti saluti.

NoiPa il cedolino dello stipendio di marzo 2017 causerà gli stessi disagi di quello di febbraio?

 

 

Condannato il M.I.U.R.
Un’altra vittoria in favore di una docente ottenuta presso il Tribunale di Bologna. La stessa aveva ricoperto posti a tempo determinato, per ben 8 anni, il Giudice Bolognese ha accolto il ricorso proposto dell’avv. Giuseppe Versace.

la dichiarazione del giudice dopo la sentenza sugli scatti di anzianità

Nella Sentenza il Giudice, Dott. Carlo Sorgi, infatti ha dichiarato che la Docente ha diritto alla progressione stipendiale e agli scatti di anzianità e condanna il MIUR a valorizzare l’anzianità maturata nel periodo prestato a tempo determinato (nei limiti della prescrizione quinquennale per le differenze retributive), ai fini dell’evoluzione stipendiale, secondo il sistema delle fasce retributive.

Avv. Giuseppe Versace

Chi volesse approfindire la questione relativa la progressione stipendiale degli scatti d’anzianità, può farlo collegandosi ad un nostro vecchio articolo.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.