HomeComunicato StampaIl governo non stabilizza i precari andando contro i dettami dell’UE

Il governo non stabilizza i precari andando contro i dettami dell’UE

spot_img

Non stabilizzano i docenti, assegnano tra le 150.000 e le 200.000 supplenze, non riescono a trovare gli insegnanti in alcune aree del Paese, le classi sono scoperte, offrono un surrogato di scuola, e confidando nelle denatalità, tagliano le spese e gli organici.

È forse questo che chiede l’Europa all’Italia?

A fronte di questa emergenza sociale di cui nessuno parla, si perde tempo ad elaborare nuovi strumenti di reclutamento, a creare competizione nelle scuole, a finanziare carrozzoni inutili come l’Invalsi, la Scuola di Formazione e ancora il docente esperto.

Mentre si ragiona di fare assumere i docenti dai DS, il Ministro Bianchi oggi si è detto favorevole, di prevedere nelle scuole il middle management, di differenziare la retribuzione dei docenti in base alla formazione incentivata , stanno mandando gli insegnanti in confusione mentale e li stanno sempre più demotivando.

Tra pochi anni sarà difficile trovare gli insegnanti chi sarà più disposto a un lavoro umiliante, sottopagato, sottostimato, alle dirette dipendenze dei DS che li ricatteranno con sanzioni disciplinari fino a 10 giorni di sospensione dal servizio? ( vedi bozza Aran Contratto 19/21).

Intanto il flusso di docenti dal Sud al Nord per ragioni economiche si è interrotto.
Con stipendi miserrimi chi è disposto più ad andare a fare il morto di fame a Milano e lavorare gratis?

L’etica del sacrificio, del missionariato o dell’impegno sociale su cui hanno fatto affidamento le classi dirigenti per ridurre gli insegnanti a dei paria, credo sia tramontata.

I giovani si terranno lontano da questo lavoro.

Libero Tassella SBC

Ecco tutti i testi per prepararsi al concorso straordinario 2022 della scuola

Iscriviti al nostro canale Telegram e riceverai gli aggiornamenti in tempo reale.

https://t.me/informazionescuola

InformazioneScuola grazie alla sua seria e puntuale informazione è stata selezionata dal servizio di Google News, per restare sempre aggiornati sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.
Seguiteci anche su Twitter
informazione scuola telegram

Informazione Scuola, le Ultime Notizie della Scuola in un click.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

altre news